martedì 20 giugno 2017

Luoghi: la stella di Isplian, sede del Tribunale Spaziale



Nell'Universo Efterion ci sono svariate istituzioni e certamente non poteva mancare quella che si occupa di giustizia. Sto parlando della stella di Isplian, sede del Tribunale Spaziale che avrà un ruolo fondamentale nel secondo libro della saga dell'Efterion "I guardiani dell'Efterion, le leggende dello spazio" fino alla storia Inquisition(I guardiani dell'Efterion, Le leggende dello spazio: Storie 16 e 17). Ma vi posso assicurare che il nome di Isplian tornerà anche in scritti successivi.

Ma procediamo con ordine. Isplian viene introdotta per la prima volta nella storia 2. La regina del male, dove sin dall'inizio potrete che è dotata di una forza armata: i tidrali della polizia spaziale con tanto di immensa flotta di navicelle gialle con la I, simbolo di Isplian.
Inoltre il Tribunale Spaziale è retto costantemente da tre giudici e Isplian stessa ha sotto la sua giurisdizione stelle e pianeti satelliti. In storie successive leggerete di avamposti, basi militari  di Isplian sparpagliate nello spazio, addirittura nella galassia di Minian-Tur(Minimondi)
Quindi la potenza del Tribunale Spaziale è una realtà che di certo nemmeno l'Efterion può permettersi di ignorare.                                                                                       
Nella storia 9. Giugurthan, addirittura la flotta di Isplian entrerà a far parte di una sorta di Triplice Alleanza con le galassie dei Popoli Liberi e della Rosa di Natuli(di cui avrò modo di parlarvi successivamente) per affrontare una titanica testa del Giugurthan,

I tidrali indossano corazze e caschi neri e sono equipaggiati con fucili e cannoni appositi sulle braccia. I tidrali scelti differiscono da quelli semplici per la corazza dorata e una maggiore predisposizione tattica per missioni molto delicate, come si può leggere nella storia 10. Accesso segreto, dove accompagneranno Novalis sul pianeta Kubliaz, in una missione volta alla cattura del criminale Merkit.


Ma l'altra faccia della medaglia rispecchia un po' la realtà in cui versa un universo in cui non ci si può davvero fidare di nessuno. Quindi avremo giudici corrotti, intrighi, tradimenti, tidrali rinnegati con caschi a forma di teschio guidati dal fanatico generale Halabikrost che fa decapitare tutti i tidrali inviati dal Tribunale Spaziale per catturarlo (Storia 7. Hareffar Toun).                                                                       

Isplian è un'istituzione decadente che non regge gli urti di un universo ricco di minacce e insidie. Già dalla storia 2 si legge di un'ingente flotta spazzata via da un potere sconosciuto. La ricerca ossessiva di alcuni criminali come Merkit, Hamsun Can, e Malaffhar lascerà ancor di più a mani vuote il Tribunale Spaziale, fino alla totale distruzione, ad opera di sei villains spietati, della metropoli di Nobulo, su cui si erge la prima base militare di Isplian (Storia 16. La notte perpetua di Trazen. Sotto postcard con estratto dell'assedio di Nobulo) 


Il definitivo colpo di grazia, però, sarà l'ascesa al potere del Giudice Moadri (Storia 17. Inquisition), eletto per ridare dignità al Tribunale Spaziale, dopo la caduta di Nobulo. Questo personaggio riformerà le leggi: abolirà le figure degli altri due giudici, fonderà l'esercito degli inquisitori per dare la caccia a tutti i tidrali sparsi nello spazio e infine additerà i guardiani dell'Efterion come dei criminali.
Saranno tante le stragi compiute dagli inquisitori che giungeranno addirittura nel carcere di massima sicurezza spaziale di Krixuseo, sotto la giurisdizione di Isplian.
L'unica base che si ergerà in nome della libertà contro Moadri sarà quella di Targifia dove potrete leggere uno spaccato di vita di un tidrali rinnegato pentito. La storia 17 sarà quella che ancor di più analizzerà ogni aspetto di Isplian.
Sotto postcard con giuramento tidrali, tratto dalla storia 17.




Estratto della storia 17, sul generale Druse, ex rinnegato pentito.

Nessun commento:

Posta un commento

Recenti

Intervista a Roberta Canu

Salve a tutti, oggi vi presento l’autrice Roberta Canu. Lascio subito a lei la parola nell’intervista che segue. Ciao Roberta,...