mercoledì 27 settembre 2017

Autrice in fiera. Intervista all'autrice napoletana Serena De Luca Bosso che sarà presente all'edizione 2017 della fiera Ricomincio dai Libri





Oggi vi presento Serena De Luca Bosso, autrice napoletana di horror che ha esordito quest'anno con il libro "Imago", pubblicato con la casa editrice "La strada per Babilonia Edizioni". Inoltre, Serena sarà presente alla fiera Ricomincio dai Libri che si terrà a Napoli da venerdì 29 settembre a domenica 1 ottobre.
Conosciamo questo autrice attraverso questa  intervista.


Ciao Serena, presentati.

Mi chiamo Serena De Luca Bosso, sono napoletana e scrivo racconti horror.
A giugno di quest’anno è stato pubblicato “Imago”, il mio romanzo d’esordio, con “La strada per Babilonia Edizioni”.

Com’è nata la tua passione per la scrittura?

Ho iniziato a scrivere a quindici anni, iniziando con le “Fan fiction”. Sono una grande fan di Harry Potter e creavo delle storie con i personaggi della saga cambiando la storia originale. Studiando letteratura a scuola sono entrata nel mondo della poesia che mi ha poi spinto a scrivere cose “mie”, imitando lo stile dei miei autori preferiti, tra cui Edgar Allan Poe, Charles Baudelaire e Allen Ginsberg.



Parlaci del tuo libro.

“Imago” nasce su Wattpad, una piattaforma di ebooksharing dove pubblico col nome d’arte “La Baudelaire” (in omaggio al poeta omonimo), ed ha visto la luce quattro anni fa. Dopo aver raggiunto un buon numero di visualizzazioni e commenti positivi ho deciso di proporlo ad una casa editrice.
Ho incontrato l’editore di “La strada per Babilonia” ad un evento di Poetry Slam a Caserta:  sapevo che trattava racconti gotici e mi sono, come si dice, “buttata”. Non amo le cattive notizie quindi mi imposi di essere pronta a tutto: fu una sorpresa quando mi disse che avrebbe letto il mio racconto. “Imago” racconta la storia di Elisabeth Klemm, una giovane donna che convive con un segreto oscuro, e il desiderio di  liberarsi di questa catena che la imprigiona da quasi una vita intera può trovare soluzione in un piccolo cottage abbandonato nel Bronx, a New York City, dove lei ricorda di aver vissuto una vita passata.
Elisabeth vive un continuo sovrapporsi del passato col presente e questo le impedisce di guardare al futuro, cosa che per una donna nel fiore dell’età è terribilmente frustrante. Nella casa Elisabeth dovrà decidere se restare legata al passato o se iniziare a vivere il presente: questa è una decisione cruciale perché la sua vita dipende da cosa lei sceglierà di fare.




Cosa ti sentiresti di dire a chi ha la tua stessa passione?

L’arte è una continua evoluzione, è una montagna infinita, una strada che presenta ostacoli sempre diversi, alcuni semplici altri molto impegnativi. È essenziale desiderare di migliorarsi, mantenere accesa la curiosità, perché sarà quella a darci gli strumenti per continuare il percorso.
Il mio consiglio è (perdonatemi, uso molte similitudini): non pretendere di raggiungere la cima ad ogni costo, goditi il tragitto e impara da quello che ti si para sul cammino. 


Progetti per il futuro, eventi, presentazioni. Dove possono seguirti i lettori e trovare i tuoi libri?

Sto raccogliendo nuovo materiale per iniziare una nuova opera: per il momento posso dire che voglio puntare a temi inusuali e forti, che già so richiederanno un grande lavoro e presenteranno delle sfide interessanti.
“Imago” sarà presentato alla fiera “Ricomincio dai libri” di Napoli il 29 settembre alle ore 18:00, presso lo stand di “La strada per Babilonia Edizioni”, e sarà presente anche alla “Stranimondi” di Milano.
Per restare informati potete seguire il mio account Instagram e la mia pagina Facebook “La Baudelaire”.


Ringrazio Serena per la sua disponibilità e vi rimando sotto al link del suo horror "Imago".

Nessun commento:

Posta un commento

Recenti

Intervista a Daniele Amitrano

Salve a tutti, oggi vi presento l’autore Daniele Amitrano. Lascio subito a lui la parola nell’intervista che segue. Ciao Danie...