lunedì 23 ottobre 2017

Tra scrittura e recitazione. Intervista a tutto tondo all'autrice Daniela Romano




Salve a tutti, voglio parlarvi di Daniela Romano, autrice napoletana del genere romance. Conosciamola meglio in questa intervista.


Ciao Daniela, parlaci di te e della tua passione per la scrittura. Di cosa parla il tuo libro?

Ciao. Mi presento. Ho 28 anni, sono laureata in lettere con una specializzazione in cinema e teatro. Sono appassionata di scrittura fin da bambina. Da piccola componevo delle brevi “poesie”, filastrocche in rima per i miei parenti. Poi sono cresciuta e ho letto tanti romanzi. A 17 anni avevo iniziato un progetto mai portato a termine (avevo già dato un titolo all’ipotetico libro ed ero arrivata a scrivere 8 capitoli).
Oggi dopo anni il mio primo romanzo, Ti ho vista, ha visto la luce. La storia è quella di una ragazza dolce e timida che si innamora dell’uomo sbagliato, apparentemente il classico stronzo che sta con le donne solo per usarle, ma che poi si rivelerà migliore di quanto lei stessa ha creduto. È una storia d’amore per tutti (anche se, attenzione, c’è anche un po' di erotico) che può aiutare a sognare e a credere nella bellezza dei sentimenti. 





Ho letto che ti occupi anche di recitazione. Parlaci anche di questa tua esperienza. E come si coniuga la recitazione con la tua passione per la scrittura?

Sì. Recitare è la mia più grande passione e spero che diventi presto un lavoro a tutti gli effetti. In passato ho iniziato un po' banalmente come molti, facevo l’animatrice in un villaggio turistico e tra uno spettacolo e l’altro ho scoperto questo amore per il teatro (Se il tempo fosse un gambero, musical di Garinei e Giovannini, che insieme alla mia equipe interpretai nel lontano 2007, fu la scintilla che fece scoppiare questo fuoco, questa passione bruciante che è la recitazione). In seguito ho partecipato a un corso di dizione e poi ad uno di doppiaggio. Ora sto per diplomarmi all’Accademia del Teatro Totò e spero presto di poter intraprendere questa carriera.

Come si legano recitazione e scrittura? Beh io credo che la scrittura e la recitazione siano due facce di una stessa medaglia. Quando scrivo vivo un’altra vita, anzi un’infinità di altre vite, e lo stesso è quando recito. Potermi calare in personaggi così diversi l’uno dall’altro, così lontani nel tempo, così opposti e alle volte così complementari mi dà l’opportunità di essere milioni di volti, ma allo stesso tempo resto me stessa. Ecco in questo penso che scrittura e recitazione siano molto simili. L’unica differenza è che quando scrivi, le vite, i volti, le sfaccettature del personaggio le scegli tu invece quando reciti (per quanto tu possa mettere del tuo nel personaggio che interpreti) devi comunque attenerti a delle indicazioni di un altro, lo scrittore e il regista della pièce o del film. 


Amazon



Cosa ti sentiresti di consigliare a chi ha la tua stessa passione?

A chi come me ama scrivere consiglio di non abbandonare questa passione, e di scrivere soprattutto per sé stessi. Ritagliatevi anche un piccolissimo spazio per voi e scrivete… tutto ciò che vi piace e vi fa stare bene.


Progetti futuri, eventi, presentazioni.

A fine mese, il 28 ottobre per l’esattezza, ci sarà la prima presentazione ufficiale del mio libro Ti ho vista alla Mondadori di Napoli in Via S. Brigida. Per chi volesse mi troverà lì dalle 17 in poi. Racconterò un po' di me e del mio lavoro e chi vorrà, se incuriosito potrà acquistarne una copia.


Dove possono seguirti i lettori?

Sulla pagina ufficiale del libro Ti ho vista/Daniela Romano. Ogni evento o news sarà postata lì.

Grazie a tutti per l’attenzione.

Ringraziando Daniela per avermi concesso il suo tempo, vi rimando al prossimo articolo.

Nessun commento:

Posta un commento

Recenti

Intervista ad Alessandro Forlani

Salve a tutti, oggi vi presento l’autore Alessandro Forlani. Lascio subito a lui la parola nell’intervista che segue. Ciao A...