lunedì 13 novembre 2017

Intervista all'autore Christian Capriello


Salve a tutti in questa intervista vi presento l'autore napoletano di fantasy Christian Capriello.

Ciao Christian parlaci di te e della tua passione per la scrittura. Di cosa parlano i tuoi libri?

Ciao Francesco, mi chiamo Christian Capriello, sono un ingegnere nonché orgogliosamente partenopeo.
Ho 41 anni, sono sposato e sono padre di un bimbo di 14 mesi che mi ha riempito la vita.
Credo che la fantasia possa essere il sale dell’esistenza, specie laddove appare sempre più opportuno disintossicarsi dal quotidiano. Parlo però di una fantasia non fine a se stessa, ma come mezzo per ottenere anche possibili chiavi di lettura del reale. Del resto, il fantasy, è sempre stato uno dei modi più efficaci per parlare della realtà. In proposito, basti vedere un po’ di letteratura. In ogni narrazione di fantasia, magari proiettando il tutto nel proprio mondo parallelo, lo scrittore tende sempre a parlare della realtà. Che si finisce, quasi sempre, per descrivere indirettamente osservandolo dallo spioncino della propria immaginazione.
Ho sempre amato leggere, e da qualche anno, scrivo.
Poi, dopo anni di “cumuli di pergamena” arrotolati e messi da parte, ho trovato coraggio ed entusiasmo.
Ho aperto i cassetti e ho proposto le mie idee. La felicità e la soddisfazione risiedono nel fatto che siano piaciute.
La prima idea è legata a una saga, che prevedo su 5 volumi, chiamata “Derek Dolphyn”. Il delfino è la creatura che più mi affascina al mondo. E ha un pregio innegabile. È uno dei pochi animali che riesce a prendere in giro l’uomo.
Nel Dicembre 2015 è uscita la mia opera prima “Derek Dolphyn e il varco incantato”, edito da Tullio Pironti Editore, che sin da subito ha creduto in me, e che ringrazio di cuore.
 
 



Il volume ha avuto un ottimo riscontro, sinceramente al di là delle attese sia in libreria che sul Web.
Diverse sono state le recensioni a cura di quotidiani, blog di settore e utenti soddisfatti su siti specializzati.
Ho avuto l’onore e il piacere di partecipare a manifestazioni nazionali per presentare il mio volume.
“Un Libro sotto le stelle” a Maiori e “Fiera del Libro – Ricomincio dai Libri” son tra queste.
Altre se ne prospettano, e ho già ricevuto numerosi inviti a manifestazioni prestigiose e interessanti.
Ti dirò. Son contento di quel che ho fatto sinora.
Inutile dirti, poi, che tutto questo ha portato nuova linfa ai miei progetti.
Tant’è che a Dicembre di quest’anno uscirà il Vol.2 della Saga, intitolato “Derek Dolphyn e l’Enig-Mago”.
 
 




 Cosa ti sentiresti di consigliare a chi ha la tua stessa passione?

Consiglio vivamente di provarci. Girare con un taccuino, appuntarsi i pensieri. Questi, si sa, a volte sono come le nuvole. Leggeri, delicati, ma non è detto che ritornino a scorrere nello stesso punto e con egual forma e sostanza.
Leggere e scrivere sono ossigeno per la mente. Sono il carburante per meglio esprimersi in ogni contesto.
In ogni mia presentazione presso le scuole che, fra parentesi, sono quelle che mi divertono di più, viste le spassose domande dei ragazzi tendo sempre a rimarcarne, oltre al piacere, l’utilità. Prendi un ragazzo che legge e/o scrive e uno assai più restio a farlo; a parità di idee, il primo saprà esporla. Per il secondo non garantirei.
Nell’istruzione, al di là del tipo di lettura, occorre far leva su questo importantissimo strumento che viene messo a disposizione. Sai, a volte nella vita, i dissidi nascono dall’incapacità di comprendersi. Specie se ci si spiega a fatica.
Infine, in qualsiasi componimento, suggerisco sempre di riversare un pezzettino della parte più intima di sé.
Può sembrare strano, singolare, senza senso; ma fidati, è il modo migliore per osservare le proprie opere in bacheca e sorridere alla vita. Un libro scritto da te deve contenere briciole argentee della tua anima. Perché, quando gli passi accanto, per affinità elettiva, è bello avvertirne la “presenza”, mentre ti strizza l’occhiolino e ti ringrazia per aver fatto si che “venisse al mondo”.
 



Progetti futuri, eventi, presentazioni.

Nel 2018 e nel 2019 dovrebbero vedere la luce diverse mie iniziative.
Entro il 1° trimestre 2019, sarei felice di vedere in libreria il Vol.3 della Saga “Derek Dolphyn”, ovvero “Derek Dolphyn e l’Arpa di Bang-Hoor”.
Nell’ambito dello stesso anno, vorrei far uscire anche un fantasy Mono-Volume intitolato “Soul-Busters”, sul quale punto molto e che mi fa sentire rapito ogni volta che mi ci “immergo”.
Strizzo poi l’occhio a una nuova saga, stavolta avente come protagonista un personaggio femminile, che si avventurerà tra mondi fantastici e al limite del paradossale.
 
Ma non scrivo solo del genere fantasy.
A 4 mani con Armando Grassitelli, sto scrivendo un libro sul tema della famiglia e di quanto sia difficile essere genitori di questi tempi. Titolo Provvisorio “Sei Voci in Capitolo + 1”. È un progetto molto interessante, che ci coinvolge almeno quanto ci diverte.
Sto poi lavorando a un Thriller ambientato a Napoli e a un libro che parla d’un amore combattuto e che nasconde mille misteri.
Mi sto occupando anche di Musica. Ma, per ora, mi piace fare il “misterioso”…
Infine, e ne ho già scritte a centinaia e su più tematiche, uno dei miei sogni è pubblicare una raccolta di poesie…

Dove possono seguirti i lettori?
La Saga Derek Dolphyn ha un sito provvisorio: Derek Dolphin e una Pagina FB dedicata: Derek Dolphin e il varco incantato ; tramite quest’ultima scambio opinioni con i miei lettori, che spesso mi chiedono dei miei progetti futuri.
Ovviamente, i lettori possono seguirmi anche sul mio profilo FB personale.
 
In ogni modo, a breve, ci sarà un sito unico dove parlerò di tutte le mie attività letterarie e aggiornerò, con estremo, i miei “followers” di ogni attività.
 
Colgo l’occasione, Francesco, per ringraziarti di quest’opportunità e per salutare tutti coloro che avranno la pazienza di leggere questo mio intervento, sperando di avergli strappato un sorriso, una risata, e di avergli regalato un attimo di buonumore. A presto!

Ringrazio Christian per la sua disponibilità e vi rimando al prossimo articolo.
 


Nessun commento:

Posta un commento

Recenti

Segnalazione de "la battaglia di Aquirama"

Titolo: La Battaglia di Aquirama – Giorno e Notte   Autore: Andrea Zanotti   Casa editrice/self: self   Data di uscita: 30/12/2015   Fo...