mercoledì 31 ottobre 2018

Segnalazione di "Alter Ego: memorie di un viaggiatore ultracorporeo"


Titolo: Alter Ego: Memorie di un viaggiatore ultracorporeo

Autore: Giuliano Golfieri
Casa editrice/self: Self (Amazon KDP)
Data di uscita: 10/07/2017
Formato: Kindle / Cartaceo
Pagine: 300
Prezzo: € 4,99 Kindle / € 15,89 cartaceo
Link d’acquisto:
Kindle: amazon
Cartaceo: amazon

Sinossi
Francia, 1745. Un ragazzo si sveglia in un bosco alle porte di Parigi senza memoria del suo passato.Tramite un fortuito incidente, scopre di possedere un inspiegabile potere in grado di farlo trasmigrare nel corpo di altre persone, smettendo di esistere e invecchiare durante la permanenza nei suoi ospiti.Il protagonista trasformerà il suo singolare dono in una sinistra professione al servizio della massoneria e dei potenti della Francia settecentesca, grazie a questa capacità la sua vita si intreccerà con quella di famosi personaggi dell’epoca.Un’avventura lunga più di un secolo che in un crescendo sempre più ritmato gli farà vivere in prima persona un'escalation di momenti storici, tra cui la rivoluzione francese.Attraverso viaggi esotici, sesso, amori dannati, amicizie altolocate e nemici potenti che tramano nell’ombra, culminando in un colpo di scena finale Alter Ego racconta uno scorcio su una delle epoche più buie della storia, con un vivo retrogusto esoterico.La realizzazione di Alter Ego ha richiesto un lavoro di ricerca storica di oltre due anni. Molti dei personaggi, anche quelli secondari, sono realmente esistiti e vengono accuratamente raccontati grazie al loro coinvolgimento diretto nella trama, lasciando al lettore il gusto di approfondire i dettagli e scoprire legami e sotterfugi nascosti nel racconto.



Cover: Illustrazione di Francesco Franciosi














Presentazione del libro/ o eventuale saga:
Alter Ego è nato un po’ per gioco come progetto narrativo day-by-day sul mio blog e su Facebook (www.facebook.com/alteregostory) nell’ottobre del 2015.
Per oltre 200 giorni ho pubblicato circa una pagina al giorno, riscuotendo in tempi brevissimi ampio consenso da parte dei lettori. La community intorno al progetto è cresciuta esponenzialmente grazie al passaparola e oggi la pagina Facebook di Alter Ego conta oltre 2.700 followers. Forte e stupito di questa fiducia, mi sono reso conto che il gioco si stava trasformando in qualcosa di più serio così ho deciso di concludere il romanzo (circa 300 pagine) e pubblicarlo su Amazon in formato e-book e cartaceo, grazie all’incredibile servizio di self publishing offerto dal colosso statunitense.
I primi feedback da parte di lettori e media mi stanno dando grandissime soddisfazioni.
La realizzazione di Alter Ego ha richiesto un lavoro di ricerca storica di oltre due anni. Molti dei personaggi, anche quelli secondari, sono realmente esistiti e vengono accuratamente raccontati grazie al loro coinvolgimento diretto nella trama, lasciando al lettore il gusto di approfondire i dettagli e scoprire legami e sotterfugi nascosti nel racconto.
Il seguito di Alter Ego è attualmente in stesura.



Estratto: (incipit)
Non ricordo di essere nato.
La prima volta in cui ricordo di aver aperto gli occhi avevo circa quindici anni. C’era un intenso profumo di muschio. Vidi il cielo in mezzo ai rami del bosco in cui ero disteso e istintivamente alzai un braccio verso il volto. Mi guardai la mano, la fissai per diverso tempo, muovendola come per testare quelle nuove articolazioni. Sentivo un bruciore al polso sinistro a causa di una cicatrice non del tutto rimarginata. Sapevo cosa stavo osservando, sapevo di trovarmi in Francia, a poca distanza da Parigi, sapevo anche che era il 1740, ma non sapevo chi fossi né perché mi trovassi lì.
Ero disteso su una roccia liscia che si ergeva per circa un metro e mezzo dal terreno, come un piedistallo creato dalla natura per ospitare il mio fragile corpo. Quando qualche minuto più tardi recuperai le forze per alzarmi in piedi realizzai di essere completamente nudo. Non avevo paura, mi sentivo bene. La prima sensazione ben definita che provai fu quella di avere una gran sete.
Guardai dritto in una direzione e cominciai a correre, come se volessi raggiungere qualcuno o qualcosa. Arrivai a Roissy-en-Brie, piccolo centro abitato sulla strada che dal bosco conduceva a Parigi. Giunsi nel borgo stremato, nudo e assetato. Era una mattina di primavera inoltrata. Mi fermai, tra gli sguardi perplessi della gente, di fronte alla chiesa di Saint Germain.
Un prete, che in quel momento stava consolando un’anziana signora dal viso molto triste, mi corse incontro e mi coprì con il mantello che aveva sulle spalle.
«Chi sei, ragazzo?» mi chiese l’uomo sulla trentina.
Emisi le mie prime parole tra un respiro affannato e l’altro, con la gola arida ma in un francese perfetto: «Non ne ho idea, signore. Mi sono svegliato nel bosco e qualcosa nel mio cuore mi ha spinto a correre fin qui.»
«Dobbiamo trovarti dei vestiti, seguimi» borbottò il prete.

Lo seguii in quella piccola chiesa fino a una stanza sul retro.

«Prendi questi, sono gli abiti di un giovane che purtroppo è morto per un’infezione qualche giorno fa, quella con cui stavo parlando là fuori era sua madre. E non preoccuparti, sono stati bolliti.»

«Grazie… Acqua, vi prego!»
Il prete riempì un grosso calice di acqua fresca, che ingurgitai in due enormi sorsate.
L’uomo aveva un viso rosaceo, paffuto e rassicurante, la sua espressione sorridente mi fece sentire subito benvenuto in quel piccolo borgo. Fui fortunato a capitare lì.
«Dobbiamo trovare i tuoi genitori, sei proprio sicuro di non ricordare come ti chiami e da dove vieni?»
«No signore, non ricordo di essere esistito prima d’oggi.»
«Ma qualcuno ti avrà pur insegnato a camminare, a parlare…»
Alzai le spalle, chiedendomi la stessa cosa.


Biografia autore
Giuliano Golfieri è un imprenditore quarantenne e vive a Milano, città dove è nato e cresciuto e che ha scelto come casa, dopo esperienze lavorative a Londra e a Roma.
Nella sua vita si sono affiancate diverse professioni e passioni articolate: giornalista, musicista, programmatore, pilota…
Da sempre appassionato di tecnologia, non perde occasione per viaggiare ed è un grande amante della natura e del mondo animale.
Il fascino per l’esoterismo, la storia e l’occulto lo ha spinto alla ricerca di spunti e avvenimenti i quali, uniti a idee maturate negli anni, sono sfociati nella realizzazione del romanzo d’esordio “Alter Ego: Memorie di un viaggiatore ultracorporeo”.


Contatti dell’autore:


Segnalazione di "Tutto, Nonostante la vita"



TITOLO: Tutto, Nonostante la vita

AUTORE: Matteo Di Cataldi

CASA EDITRICE: Il Trampolino

DATA DI USCITA: maggio 2018

FORMATO: cartaceo/ebook

PAGINE: 76

PREZZO: 10 euro cartaceo / 4,90 euro ebook

LINK: isbook



SINOSSI

Tutto, nonostante la vita è un tuffo nella mente e nella memoria dell’autore che, spogliandosi dei veli del quotidiano, si fissa nello specchio della vita e cerca incessantemente una risposta alla domanda chiave della silloge: “a cosa e a chi si sta riferendo?”. Da questo interrogativo nasce la raccolta e il suo titolo: "Tutto, nonostante la vita". Le poesie aprono una finestra sui fantasmi dell’autore, sui suoi amori, sui vizi, sulle paure, sul vortice di pensieri e sul passato, tutti, per stessa affermazione del poeta, con “un unico difetto: me”. Matteo Di Cataldi si apre, si svela e regala al lettore un’esperienza intima e personale, quella dell’esistenza di cui tutti, nonostante la vita, facciamo parte.




COVER: Il bevitore di Assenzio (1901), Viktor Oliva





ESTRATTO:

Forse ti scrivo

- così -

per cacciare via

la colpa di esistere

e aver di me
fatto il tuo amore

BIOGRAFIA
Matteo Di Cataldi nasce a Borgosesia, una piccola cittadina in provincia di Vercelli, il 18 Marzo del 1992. Si diploma al liceo Socio-Psico-Pedagogico, iniziando così a sviluppare la sua passione per l’ambito sociale e umano. Vive e studia per qualche anno a Bologna, città che lo ha sempre affascinato. Coltiva l’amore per la scrittura e per l’arte da molto tempo. Nel 2013, pubblica la sua prima raccolta poetica, intitolata: M’Illumini D’Immenso.


CONTATTI:
Mail: mdicataldi@gmail.com
Facebook: Matteo Di Cataldi
Instagram: @matteo.di.cataldi


Segnalazione di James Biancospino e le sette pietre magiche


Titolo: James Biancospino e le sette pietre magiche
Autore: Simone Chialchia
Casa editrice/self: Aporema Edizioni
Data di uscita: Agosto 2018
Formato: 17x24
Pagine: 310
Prezzo: 14,90
Link d’acquisto: James Biancospino

Sinossi

Una pietra ritrovata per caso ai bordi di un fiume spalanca un passaggio su un passato denso di leggende, magia e pericoli. Agli albori del XVI secolo l’eterna lotta tra il Bene e il Male non si svolge solo con spade e pugnali, ma anche attraverso il dominio di antiche e misteriose pietre magiche: la vittoria arriderà a chi si dimostrerà più abile nel controllarne l’arcano potere. James Biancospino, un timido ragazzo del terzo millennio, si trova suo malgrado coinvolto nella guerra senza esclusione di colpi tra la Confraternita della Luce e la terrificante setta degli Oscuri. Attraverso viaggi avventurosi e mirabolanti battaglie, James scopre un po’ alla volta il valore di parole come onore, dovere, coraggio, sacrificio, amicizia e amore, che doneranno un nuovo senso alla sua vita.Cover: (citare illustratore o eventuale fonti): Aporema
 





Presentazione del libro/ o eventuale saga(libera)

James Biancospino e le sette pietre magiche è il primo capitolo di una trilogia ispirata alle avventure della Confraternita della Luce, una setta di guerrieri e stregoni capaci di sfruttare l’antico potere delle pietre magiche
Estratto: (incipit o altro) Il vento soffiava dolce lungo la valle, lasciando il cielo limpido e sgombro. Tutto taceva. Solo il rumore dell’acqua nel fiume rompeva il silenzio. Ogni guerriero controllava il proprio respiro, preoccupandosi di non aprir bocca, nonostante il pensiero fosse dominato da sentimenti di paura e tensione. L’idea che tutto potesse finire di lì a poco raggelava gli animi e scuoteva le coscienze: tutte, eccetto quella del grande generale che, sicuro e fiero, risplendeva come una luce nell’oscurità, unica stella in mezzo a tenebre infinite. Il momento era giunto, lo si aspettava da secoli, ma nessuno pareva ancora preparato fino in fondo a viverlo da protagonista. Le sorti dell’umanità sarebbero state decise in quello scontro. Epico, memorabile, consacrato al coraggio e alla speranza, certo; ma quanta morte e quanto sangue avrebbero dovuto affrontare quegli eroi, affinché il Bene trionfasse sul Male?
 

Biografia autore

Simone Chialchia lavora come educatore in un nido a Cividale del Fiuli. Ama la natura, le storie fantastiche e la sua vita familiare.

Contatti dell’autore: James Biancospino.

lunedì 29 ottobre 2018

Segnalazione di Sangue sull’Impero (Le cronache della Legio M Ultima)


Titolo: Sangue sull’Impero (Le cronache della Legio M Ultima) 

Autore: I Demiurghi 

Casa editrice/self: Autopubblicato  

Data di uscita: 28/09/2018  

Formato: solo cartaceo  

Pagine: 117  

Prezzo: € 11,90


 

Link d’acquisto: 

su amazon per averlo in Prime: Legio M Ultima; 

sul blog per averlo autografato: legiomultima.it. 

 

Sinossi:   

Un normale trasferimento da Roma a Spoleto, ai piedi del Gran Sasso si trasforma in un incubo notturno. 

Una missione come tante, tra le selve della Gallia Belgica, per stanare nemici non comuni.

Un Severo torna a cavalcare nelle legioni contro i nemici di Diocleziano e dell'impero.

Un giovane attraversa la guerra civile che infiamma la Grecia e l'impero uscendone profondamente cambiato.

Una raccolta noir di quattro racconti, quattro momenti nel mondo della Specula e della Legio M Ultima per assaporare la vita - e la morte - all'epoca degli antichi romani, con un pizzico di fantasia e uno di realismo.


Cover: realizzata da Fabio Porfidia.


 

Presentazione del libro/ o eventuale saga: 

Si tratta di una raccolta dei racconti pubblicati in self nel corso del tempo, troppo brevi per essere in formato diverso dall’ebook da soli, per questo motivo Sangue sull’Impero sarà disponibile solo in formato cartaceo.

Inoltre, abbiamo deciso di premiare chi sceglie il cartaceo con un racconto inedito, in esclusiva solo per questa raccolta: Amiternum.

Per chi non lo sapesse, Amiternum era l’antica cittadina che ha dato origine in tempi antichi alla successiva medievale L’Aquila. 

 

Estratto: 

Incipit dal primo racconto, “Amiternum”

 Nonis aprilibus, 1042 a. u. c.

(5 aprile del 1042 dalla Fondazione di Roma, 289 d.C.)

 

Quello che gli speculatores non si aspettavano dal loro arruolamento, erano tutti quei tempi morti tra una missione e l’altra. Non avevano licenza di andare dove volevano, dovevano restare al castrum o nel centro urbano più vicino pronti e all’erta, a disposizione di un incarico che poteva giungere in qualunque momento. Questi periodi venivano sfruttati per aggiornarsi negli studi, per gli allenamenti o altro. Alcuni si inventavano delle attività collaterali, altri si davano alla bella vita, innescando nei legionari un forte risentimento che col tempo era sfociato in un chiacchiericcio insistente sui privilegi di essere speculatores.

La coorte XII, da poco insignita del titolo onorifico di Caesar protector, stava trasferendosi a Spoletium, dove si sarebbe acquartierata e avrebbe atteso nuovi incarichi. Gli speculatores non potevano risiedere al Castra peregrinorum e nessuno della squadra era stato nemmeno sfiorato dall’idea di vivere nella domus della sapiente. Nessuno in squadra, fatta eccezione per il conciliator greco Domiziano il Forte di Achaia, riusciva a sopportarla. Non ci provavano neppure.

 

Biografia autore:

I Demiurghi, al secolo Arianna e Alvise, sono due appassionati di storia e di fantasy che un giorno si sono chiesti perché mai non li si dovesse mettere insieme. All’urlo di Specula e con all’ordine del giorno far rabbrividire ogni storico maniaco della precisione, si sono cimentati in pubblicazioni self di racconti più o meno lunghi nell’ambientazione da loro creata, la Specula.

Caduti nelle grinfie dell’editrice Francesca Costantino hanno esordito nel 2016 con la prima vera pubblicazione, Legio M Ultima – sfida all’impero, proseguono nel 2017 con Legio M Ultima – L’impero reagisce ben intenzionati a sfornare molti altri libri in futuro, sempre nel mondo della Specula e della Legio M Ultima di loro creazione, sia con casa editrice sia in autopubblicazione.

A tempo perso, quindi mai, curano il blog legiomultima.it e una wiki collegata dove approfondiscono personaggi, ambientazioni, usi e costumi tra Storia, archeologia e ucronia. Ogni tanto si ricordano di partecipare a qualche concorso letterario, finendo pure per vincere qualcosa. Nel 2011 sono arrivati terzi aex-equo con due racconti (Domine et Serva e Una, cento, mille vite), nel 2012 sono arrivati al secondo posto (Un corpo, un’anima), nel 2017 hanno avuto il premio speciale della giuria (Legio M Ultima, sfida all’Impero).

 

Contatti dell’autore:

Mail: demiurghi@gmail.com

Instagram: @legiomultima - @elios_tigrane

Facebook: Legio M UltimaAzia Medea Rubinia AntineaElios Tigrane

Blog: legiomultima.it


Recenti

Segnalazione de "la battaglia di Aquirama"

Titolo: La Battaglia di Aquirama – Giorno e Notte   Autore: Andrea Zanotti   Casa editrice/self: self   Data di uscita: 30/12/2015   Fo...