giovedì 25 maggio 2017

I guardiani dell'Efterion, Le leggende dello spazio: Storie 16 e 17



Ammetto che non è stato semplice portare a termine una raccolta di storie così ambiziosa. Le ultime due sono le più lunghe in assoluto e terminano entrambi con dei finali a sorpresa. Inizialmente mi ero proposto di arrivare a 18 storie, poi ho optato per 16 ed è stato questo il traguardo iniziale raggiunto, poi dopo ho scritto e aggiunto la storia 17, Inquisition, un mese dopo aver inserito già la raccolta su Amazon.


Storia 16. La notte perpetua di Trazen





L'infografica sopra indica chiaramente un legame tra alcune storie, un percorso ben preciso da seguire per arrivare a leggere la storia 16.


Sinossi

L'universo trema. Il Misterioso Viandante, un particolare essere di un'altra dimensione, risveglia sette villains sconfitti in precedenza dai guardiani dell'Efterion. 
Inoltre dopo aver assorbito in un anello la Barriera Arginale crea con essa un pianeta maschera che battezzerà con il nome di Trazen.
Il Misterioso Viandante inoltre incarica i sei villains di attaccare un convoglio di navicelle tidrali che hanno il compito di scortare su Isplian il noto criminale Malaffhar.
Dopo averlo interrogato i sei devastano la metropoli del pianeta Nobulo, su cui si erge la prima base militare di Isplian.
Sarà difficile la convivenza dei villains nella fortezza di Trazen, ma questo non spegnerà mai il loro ardente desiderio di vendetta.
Una grande battaglia in campo aperto con creature e trappole di ogni sorta, lo scontro negli Abissi Caudali tra Amifaleph e Parsuin e tante rivelazioni fino alla fine sono gli ingredienti principali di una penultima storia che si preannuncia molto avvincente.
In questa storia ci sarà anche Berenice(alias Naisa)

Villains

Parsuin, antica Entità dell'Efterion
Denea, la Regina del Male
Mirakha, Dio della sabbia
Angias, il Mago Silente
Merkit, la Fiamma Dannata
Hamsun Can, dai Minimondi
Barriera Arginale, Madre delle illusioni spaziali


Eccovi l'estratto in cui i villains mettono alle strette il criminale Malaffhar.




Storia 17. Inquisition



Una storia nata un po' per caso tra slogan vari "Targifia libera!" "Targifia è la vera Isplian" o quello peggiore "I guardiani dell'Efterion sono assassini!"
Inquisition è una storia molto particolare in cui verrà analizzata da cima a fondo la stella di Isplian, sede del Tribunale Spaziale già apparso o citato indirettamente in alcune storie precedenti
( 2, 7, 9, 10, 15, 16)
Tidrali, tidrali rinnegati, spie e base di Targifia, tutti gli elementi ci mostreranno un'istituzione martoriata dai fallimenti, soprattutto dopo la devastazione di Nobulo.
Bisogna ricostruire tutto dalle ceneri e come vedremo lo si farà nel peggiore dei modi.
Anche qui appare Berenice e inoltre è stata inserita anche un'immagine.



Sinossi

Dopo la devastazione di Nobulo si cerca di ricostruire dalle ceneri un'istituzione in crisi. Ma l'elezione del nuovo Giudice Moadri, peggiorerà ancor di più le cose. Milioni di tidrali e spie del Tribinale Spaziale saranno assassinati in tutto lo spazio e i guardiani dell'Efterion additati come dei folli criminali.
Antichi tumuli, bordelli e luoghi più improbabili saranno lo scenario delle stragi di tidrali compiuti dagli inquisitori, la nuova forza armata di Moadri.
Inoltre l'assassinio del generale tidrali, Conlik scatenerà rivolte in tutto l'universo in nome di una libertà ormai spezzata.
I guardiani dell'Efterion verranno arrestati e isolati su stelle diverse dove perderanno memoria e se stessi.
Nel frattempo la resistenza tidrali si raduna nella base militare di Targifia, ultimo avamposto di libertà contro la dittatura di Moadri.
La storia del misterioso Primo Inquisitore, Berenice su Vendri, tante stragi, combattimenti, tradimenti e rivelazioni fino all'ultimo vi trascineranno in una storia unica e dai risvolti inaspettati.
Riusciranno i guardiani dell'Efterion a riabilitare il loro ruolo di salvatori dell'universo?


Estratto in cui Moadri parla alla folla del pianeta Colrerio.

«Popolo di Colrerio», esordì Moadri, «dopo i recenti accadimenti che hanno coinvolto Isplian, sede del Tribunale Spaziale sono qui per parlarvi di una grave minaccia che in questi anni ha sempre agito in nome di una giustizia bugiarda. Chiedo a tutti voi di unirvi alla mia riflessione sul vero senso della giustizia.
Riuscireste a contenere la furia di un gigante?
Un mago pericoloso?
Una donna che ha quasi coperto lo spazio di oscurità?
E un ex-criminale accolto da un’Entità incosciente, come suo protettore?
Come avrebbe potuto un’istituzione millenaria come l’Efterion sceglierli?
La verità è che sono stati loro ad autoproclamarsi guardiani, in nome di qualcosa che potrebbero minacciare da un momento all’altro.
Li venerate come eroi, come dei, ma immaginate quali catastrofi potrebbero scatenare un giorno questi alieni ribelli che si arrogano il diritto di decidere cosa è giusto e cosa è sbagliato.
Sono criminali senza giustizia, una piaga da debellare, un modello di instabile giustizia!
Non esistono eroi per questo universo ma solo la legge è vera giustizia!
Ora ditemi, pensate ancora che sia più giusto affidare le sorti dell’universo a un gruppo di fanatici egoisti o alle leggi che dal principio hanno sempre regolato la vita?»

Nessun commento:

Posta un commento

Recenti

Intervista a Daniele Amitrano

Salve a tutti, oggi vi presento l’autore Daniele Amitrano. Lascio subito a lui la parola nell’intervista che segue. Ciao Danie...