giovedì 10 maggio 2018

Intervista a Gastone Sala




Salve a tutti, oggi vi presento Gastone Sala, autore fantasy di Lugano. Ma passo subito la parola a lui.


Ciao Gastone, parlaci di te e della tua passione per la scrittura. Di cosa parlano i tuoi libri?
Salve a tutti mi chiamo Gastone Sala ho 34 anni e abito a Lugano in Svizzera, sono un cuoco diplomato, che lavora preso il centro diurno ricreativo per anziani di Caslano, un paesino vicino a Lugano.
Amo leggere, in particolare Fantasy, Gialli, Avventura e Romanzi Storici, ma anche fumetti.
Durante un periodo difficile iniziai a scrivere, così un po’ per gioco e un po’ per svagarmi e mi sono come innamorato; non volevo fare altro. È diventato fondamentale e mi ha aiutato molto a superare momenti difficili.
Il mio primo romanzo è un Fantasy dal titolo “Figli delle Divinità” è in stile classico, anche perché sono un giocatore di Dungens & Dragon da molti anni, per cui creare un mondo tutto mio dove muovere i miei personaggi e dove lasciar viaggiare la mia immaginazione è stata un’emozione incredibile.
Il libro cerca di trattare anche tematiche serie, come la paura della diversità, che in questo caso è incarnata da chi fa uso di magia. La storia parla infatti di Skhan un ragazzo umano, che dopo un incidente viene allontanato dal villaggio ed è costretto a partire per seguire un centauro ed un elfa, per provare che la magia non è una cosa negativa.
 

Amazon



Cosa ti sentiresti di consigliare a chi ha la tua stessa passione?
Ma non so se in effetti posso dare dei consigli, perché io per primo devo ancora imparare molto, ma forse una cosa che può aiutare è leggere molto per imparare cose nuove, non dare freno alla fantasia e accettare le critiche per migliorarsi, non solo nella scrittura ma anche nella vita.
Poi fallo solo se ti diverte, anche solo per te, per far uscire i tuoi pensieri; magari non li leggerà nessuno, ma tu forse ti sentirai meglio.
 

Presentazioni, eventi e progetti futuri.
Ho voluto provare a scrivere un romanzo di spionaggio e ancora non so se sarà all’altezza di essere pubblicato, poi vorrei dare un seguito-conclusione al primo… poi chissà, non voglio pensarci troppo, meglio vivere il presente.
 

Dove possono seguirti i lettori?
Ho una pagina Facebook dedicata al mio primo romanzo, dove mi metto a disposizione per domande o commenti sull’opera o per fare anche solo quattro chiacchere.
Ringrazio tutti per l’attenzione e Francesco Ambrosio per la grande possibilità che mi sta dando.

Ringrazio Gastone per la sua disponibilità e vi rimando al prossimo articolo.

Nessun commento:

Posta un commento

Recenti

Intervista a Roberta Canu

Salve a tutti, oggi vi presento l’autrice Roberta Canu. Lascio subito a lei la parola nell’intervista che segue. Ciao Roberta,...